In offerta!

Il punto dell’Astrologia

 22.80

Anno: 2014
Editore: Alpes Italia
Autore: Enzo Barillà
Argomento: Psicologia

Tag: , ,

Descrizione

«La nostra psiche è costituita in armonia con la struttura dell’universo, e ciò che accade nel macrocosmo accade egualmente negli infinitesimi e più soggettivi recessi dell’anima» (C. G. Jung)
«Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me» (Kant)

L’opera abbraccia l’astrologia e altre forme del sapere affini in un intento storico e comparativo. Tale presupposto è per sé indice di metodo e teoria condivisibili, soprattutto per il fatto che l’Autore non indulge a fuorviante eclettismo. Conscio dell’essenziale multiformità del sapere, entro le due culture teorizzate da E. Snow, egli tenta di sondare le ramificazioni dell’astrologia, disciplina di millenario spessore, ambìta e temuta, e oggettivamente ancor oggi, al di là dell’effimero e della mercificazione, censurata.
Tra le analogie consolidate l’Autore privilegia deliberatamente quella con la Tiefenpsychologie, illuminando in particolare il pensiero di C. G. Jung, che, distinguendosi dal fondatore della psicoanalisi Sigmund Freud, ospitò nell’intero arco delle sue opere molteplici riferimenti all’astrologia e alle affinità di metodo e contenuto tra l’astrologia e la psicologia analitica.
L’affinità tra l’astrologia e i processi psichici inconsci e coscienti parve a Jung una simmetrica corrispondenza tra realtà astrale e forme della mente, entro la mediazione trascendente dei miti, delle fantasie e dei sogni, in sostanza dell’immaginazione, facoltà creatrice.
Il mondo interno e il mondo esterno risultano inestricabilmente intrecciati, come attestano l’Interpretazione dei sogni di Freud, Le Riflessioni teoriche sull’essenza della psiche di Jung, la figura topologica dell’anello di Möbius di Lacan.