Le disfunzioni sessuali maschili e il modello integrato nel contesto pubblico. Dalla teoria alla pratica clinica

 22.00

Anno: 2013
Editore: Franco Angeli
Autore: Chiara Simonelli
Argomento: Psicologia clinica

Tag: , ,

Descrizione

Questo libro raccoglie l’esperienza di sei anni di lavoro clinico effettuato presso l’ambulatorio psico-sessuologico del Dipartimento di Urologia “Ulrico Bracci” del Policlinico Umberto I di Roma, dove le disfunzioni sessuali maschili vengono affrontate secondo il nuovo modello integrato della sessuologia clinica.
Il professor Vincenzo Gentile, promotore di questo servizio innovativo, ha affiancato al gruppo di andrologi i consulenti psico-sessuologi per accogliere, insieme al tradizionale disagio del corpo, anche quello della psiche e della relazione di coppia che nella sessualità sono in una stretta interazione reciproca.
Andando oltre la visione psicosomatica classica, questa sfida ha prestato attenzione anche ai forti segnali di somatopsichica, così frequenti in una clinica urologica dove problematiche francamente biologiche hanno esiti diversi in base alla storia del paziente o della coppia che si trovi ad affrontare un sintomo definito o un intervento chirurgico.
All’interno del volume si chiarisce come i diversi specialisti, di fronte ad una disfunzione sessuale, lavorino sia in parallelo sia congiuntamente. È confrontandosi sui derivati biologici, psicometrici e dei colloqui individuali e di coppia che si riesce a formulare una diagnosi più articolata che consente di ipotizzare anche la prevalenza dei diversi fattori eziologici. In questa stretta collaborazione risulta possibile organizzare al meglio le priorità degli interventi da effettuare, rendendo concreta l’integrazione tra la consulenza sessuale e la terapia medica e riuscendo a migliorare la compliance dei pazienti verso l’assunzione dei farmaci.
Un servizio pubblico universitario ha inoltre un’altra caratteristica che lo rende unico e prezioso: gli specialisti sono tutti aggiornati e impegnati anche nella ricerca sul campo e quindi pronti a offrire il meglio ai propri pazienti. In definitiva si tratta di una sfida vinta.