Somatizzazione e adolescenza. Quando le emozioni sono sequestrate nel corpo

 24.00

Anno: 2015
Editore: Franco Angeli
Autore: Elisa Casini
Argomento: Psicologia e clinica dello sviluppo

Tag: , ,

Descrizione

In breve

Il libro ha lo scopo di chiarire le ambiguità e le controversie che caratterizzano il costrutto di somatizzazione per proporre un modello utile alla comprensione della patologia. La descrizione di esperienze cliniche e di un progetto di prevenzione rivolto ai giovani che giungono in Pronto Soccorso mostra come sia possibile aiutare i molti adolescenti che somatizzano la loro sofferenza a mettere in parola le emozioni sequestrate nel corpo.

Presentazione del volume

Molti adolescenti esprimono la loro sofferenza attraverso sintomi fisici e lamentele somatiche prive di un riscontro medico oggettivo. È questo il caso della somatizzazione, il meccanismo con cui il disagio psichico si manifesta prevalentemente sotto forma di sintomi somatici che spingono alla ricerca di consultazioni e cure mediche, spesso numerose e inefficaci.
Si tratta di un ambito di studi affascinante e controverso la cui complessità si radica nella natura problematica del rapporto tra mente e corpo, rapporto che diviene particolarmente difficile in adolescenza quando la metamorfosi puberale produce cambiamenti corporei così radicali da richiedere un importante lavoro di rimaneggiamento psichico. Per l’adolescente è un’acquisizione faticosa che nella maggior parte dei casi consente di sviluppare le proprie capacità creative. Talvolta però il processo si arena e la sintomatologia manifestata da molti giovani esprime proprio la difficoltà a mentalizzare il nuovo corpo e a ristabilire una coerenza somatopsichica necessaria al buon funzionamento umano. L’adolescenza si configura perciò come una fase particolarmente a rischio per l’espressione somatica del disagio psicologico.
Il libro ha lo scopo di chiarire le ambiguità e le controversie che caratterizzano il costrutto di somatizzazione per proporre un modello utile alla comprensione della patologia adolescente. La descrizione di esperienze cliniche e di un progetto di prevenzione rivolto ai giovani che giungono in Pronto Soccorso mostra come sia possibile aiutare i molti adolescenti che somatizzano la loro sofferenza a mettere in parola le emozioni sequestrate nel corpo.

Elisa Casini, psicologa e psicoterapeuta, è socia ARPAd e dottore di ricerca in Psicologia Dinamica, Clinica e dello Sviluppo presso l’Università La Sapienza di Roma. Collabora con il “Laboratorio di Prevenzione; i Giovani e gli Incidenti” della Facoltà di Medicina e Psicologia diretto da Paola Carbone. Ha scritto vari articoli nel campo della psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza.

Indice
Giovanna Montinari, Presentazione
Introduzione
La somatizzazione: un costrutto controverso
(Le origini; Gli sviluppi storici; Somatizzazione e conversione: un tentativo di distinzione)
Il rapporto mente-corpo tra psicoanalisi e neuroscienze
(Il retaggio cartesiano; Il corpo in psicoanalisi; Il contributo delle neuroscienze; L’organismo vivente come sistema complesso)
Somatizzazione ed emozioni: la prospettiva psicoanalitica contemporanea
(La relazione primaria e la regolazione degli affetti; La Scuola Psicosomatica di Parigi; L’alessitimia; La somatizzazione secondo la Teoria del Codice Multiplo)
Adolescenza e somatizzazione
(Adolescenza: compiti di sviluppo e funzionamento difensivo; Il corpo adolescent; La somatizzazione adolescente; Una review bibliografica; Verso un modello integrato della patologia in adolescenza; La funzione articolante della parola; Maria Elena Farchica, Gianluca: il sintomo somatoforme al crocevia tra infanzia e adolescenza; Paola Catarci, Saverio, l’uomo di ghiaccio)
Paola Carbone, Elisa Casini, Anna Ferrari, Giovani che somatizzano al Pronto Soccorso: un intervento-ricerca
(Il modello dello “Sportello-Giovani”; Metodologia e strumenti; Presentazione e discussione dei risultati; Il lavoro allo Sportello-Giovani: “psi” in Pronto Soccorso)
Bibliografia.