In offerta!

Trasmissione della vita psichica tra generazioni

 23.75

Disponibile

Anno: 1995
Editore: Borla
Autore: René Kaës
Argomento: Psicologia

Descrizione

Scoprendo il determinismo intrapsichico inconscio, la psicoanalisi rinuncia alla preponderanza di una causalità storica e sociale nell’organizzazione della realtà psichica. Mantiene così aperto il dibattito sull’ipotesi della trasmissione della vita psichica tra le generazioni. Questo libro ne è l’illustrazione: appoggiandosi sulle molteplici dimensioni dell’interesse mostrato da Freud sulla questione, propone alcune delle ricerche contemporanee più innovative in un campo controverso. R Kaës delinea innanzitutto la concezione freudiana dì un soggetto che è simultaneamente erede, servitore e beneficiario della vita psichica di coloro che l’hanno preceduto. H. Faimberg riprende e sviluppa ì suoi lavori sul télescopage delle generazioni e sulla genealogia di certe identificazioni. Ne conferma la pertinenza psicoanalitica confrontando questi concetti con le problematiche del segreto e del lutto, e introduce un’interpretazione delle formazioni narcisistìche che sono all’opera nel mito e nel complesso di Edipo. I lavori di M. Enriquez sul delirio in eredità e sull’incidenza del delirio genitoriale sulla memoria dei discendenti sono ormai dei riferimenti classici. Partendo da una clinica rigorosa, descrivono le confusioni fondamentali che sono in causa nella trasmissione del delirio al bambino, precisando gli effetti dell’eredità della teoria delirante primaria. J.-J. Baranes evidenzia infine le trasformazioni prodotte nella teoria e nella pratica psicoanalitiche dal passaggio da una topica realitaria, alle origini della psicoanalisi, verso gli elementi di una topica intersoggettiva richiesta dalle ricerche sul «transgenerazionale». «Il tema di questo libro -la trasmissione tra generazioni della vita psichica- è di quelli che non possono non affascinare chiunque si interessi allo psichico, e più specificatamente alla sofferenza psichica. (…)